La fattura elettronica è un documento che viene registrato in formato digitale senza la necessità di essere stampato su carta e permette la salvaguardia dei dati contenuti per mezzo di particolari modalità informatiche.
La fattura elettronica deve indicare necessariamente:

a) la data di emissione, ovvero un riferimento temporale;

b) la firma elettronica (nota anche come firma digitale) che identifica la persona che ha materialmente redatto la ricevuta e ne garantisce l’autenticità tramite un complesso codice algoritmico di sicurezza;

c) il Sistema informatico di Interscambio dati (S. D. I), gestito dall’Agenzia delle Entrate, che permette di ricevere le fatture elettroniche, di eseguire controlli sui file in ricezione e di inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie in adempimento alla legislazione vigente.
Qualsiasi documento inviato a mezzo di posta elettronica o fax che non presenti i succitati elementi non è da considerarsi una fattura elettronica e non ha, quindi, nessun valore ai fini legali.

La procedura di compilazione della fattura elettronica non differisce molto da quella tradizionale.

Elementi fondamentali sono l’inserimento dei dati completi del mittente e del destinatario, il numero progressivo relativo all’emissione delle fatture emesse nell’arco di un anno solare, e la corretta compilazione inerente il ciclo degli acquisti.
Più specificamente, la fattura elettronica si caratterizza come un’evoluzione di quella tradizionale, alla quale si ricorreva solo per esclusivi fini di praticità nell’archiviazione

. La fattura elettronica, essendo direttamente elaborata in formato digitale, viene ricevuta e conservata dal destinatario in questa forma.

Visualizza o scarica il Documento in pdf con elementi importanti per la compilazione della Fattura Elettronica Clicca sul LINK

Print Friendly, PDF & Email
Close